Dicembre 2019: gli integratori geroprotettori
1st Dec

2019

Dicembre 2019: gli integratori geroprotettori

Contrastare l’invecchiamento è una sfida per qualsiasi organismo vivente. Nella specie umana, in particolare, con l’aumento dell’aspettativa di vita, sono diventati obiettivi essenziali preservare la salute a lungo termine e mantenere funzionalità organica e benessere. Gli alimenti (soprattutto frutta e verdura) contengono spesso sostanze attive dotati di potenti proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Molto spesso, però, la dieta, da sola, non permette di introdurre nelle dosi necessarie tutti quei micro- e macro-nutrienti essenziali per favore i processi di longevità.

In questi casi, può risultare utile quindi associare, ad una corretta alimentazione e ad un ottimale stile di vita, degli integratori costituiti dai FITOCOMPOSTI. Questi ultimi hanno un impatto positivo sulla salute umana e, più in generale, sulla longevità complessiva dell’organismo. Nella pratica, si è visto che queste sostanze naturali (derivate dell’alimentazione) sono in grado di “mimare” i segnali della restrizione calorica, che viene considerata univocamente la migliore strategia per favorire l’invecchiamento in salute e la longevità. Parliamo dei cosiddetti GEROPROTETTORI, cioè quelle sostanze in grado di combattere le malattie che caratterizzano la terza età, consentendo di pari passo il mantenimento della lunghezza dei telomeri e delle funzioni intellettive e riducendo il rischio di malattie metaboliche.

Quali sono le caratteristiche principali dei geroprotettori?
- migliorare la funzionalità cellulare, d’organo e dell’intero organismo;
- avere una assoluta sicurezza d’uso (le proprietà benefiche superano di molti ordini di grandezza la loro possibile tossicità, in relazione alla dose) – favorire una migliore qualità della vita in termini fisici, mentali, emozionali e sociali. 
I principali integratori che possono essere definiti come “geroprotettori” sono:
QUERCETINA: abbondante nelle mele, nei mirtilli, nelle bucce d’uva, nelle cipolle rosse e nel thè verde, ha proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, con ruoli-chiave nei meccanismi di riparazione del DNA. Essa inoltre stabilizza la lunghezza dei telomeri e ne protegge il logoramento.
RESVERATROLO: è presente, in natura, nell’uva e nel vino rosso, dove esercita un’azione di difesa in risposta a vari condizioni di stress ambientali. Esso, oltre a regolare l’apparato cardio-vascolare, la fluidità delle secrezioni bronchiali e il drenaggio dei liquidi corporei, contrasta lo stress ossidativo, la stanchezza fisica e mentale ed i processi di invecchiamento. Il resveratrolo è inoltre in grado di attenuare il logoramento dei telomeri (inducendo i sistemi di riparazione
enzimatici).
OMEGA-3: riducono significativamente lo stress ossidativo e l’infiammazione ed aumentano la lunghezza dei telomeri. Essi, inoltre, migliorano i parametri di Pressione arteriosa e profilo lipidico.
ASTAXANTINA: è il carotenoide a maggiore azione antiossidante. Essa risulta molto efficace nella regolazione dei processi infiammatori e della risposta immunitaria alle infezioni. L’astaxantina è recentemente salita alla ribalta come composto anti-invecchiamento in molteplici ambiti terapeutici: nella protezione dai raggi solari, nel miglioramento delle funzioni fisiologiche della pelle (aumentandone l’elasticità e l’idratazione e riducendo le rughe), nella prevenzione delle malattie coronariche (mediante la riduzione dell’ipertrigliceridemia e dell’infiammazione e dello stress ossidativo da aterosclerosi), nella protezione dall’invecchiamento cerebrale (aumentando le difese naturali del sistema nervoso centrale, rallentando la morte dei neuroni e prevenendo l’insorgenza di patologie cognitive -come il morbo di Alzheimer-).
FUNGHI MEDICINALI: contengono i Beta-glucani, potenti immunomodulatori. Essi, inoltre, riducono il colesterolo totale, hanno proprietà antiinfiammatorie e sono degli eccellenti antiossidanti. I funghi medicinali più noti sono: il REISHI (=Ganoderma Lucidum), lo SHITAKE (=Lentinus erodes), il MAITAKE (=Grifola frondosa).
CURCUMINA: la curcuma è una spezia provvista di un prezioso olio volatile, la curcumina, che, insieme ad altre sostanze coloranti appartenenti allo stesso gruppo, contrasta i processi di degenerazione delle cellule e ritarda l’invecchiamento. Il consumo regolare di questa spezia mantiene giovani articolazioni, pelle e muscoli, inoltre protegge il cervello dai segnali di invecchiamento, evitando l’insorgenza di malattie degenerative, ictus, Alzheimer e tumori. La curcuma,
infatti, in virtù della sua azione antiossidante, ha un effetto protettivo sul DNA, riducendo il rischio di mutazioni pericolose che potrebbero dare origine a cellule “impazzite” precancerose.

Condividi: